20 Settembre 2020
News

Impianto di trattamento biologico inaugurato in Etiopia

15-12-2017 12:35 - News sulla Depurazione
Roberto Lupo
La Ethio Leather Industry Private Limited Company ha reso operativo un impianto per il trattamento degli effluenti biologici ad alta tecnologia, costruito ad un costo di oltre 28 milioni di birr presso la sede dell´azienda.
In una visita sul campo organizzata per giornalisti presso la conceria Abyssinia, il responsabile di ELICO Mesay Getachew ha dichiarato che l´impianto di trattamento è il più grande e moderno per le industrie del cuoio nel paese. "ELICO riconosce fortemente il valore della protezione ambientale e dovrebbe attenersi ai regolamenti e alle leggi pertinenti del paese, ragione per cui l´azienda ha investito in questo trattamento ad alta tecnologia".
Ha anche detto che la società capisce che il mondo sta affrontando molte sfide ambientali come il riscaldamento globale, le piogge acide, l´inquinamento atmosferico, lo smaltimento dei rifiuti, l´esaurimento dello strato di ozono, l´inquinamento delle acque, i quali colpiscono ogni essere umano, animale e nazione del pianeta .
Il responsabile ha inoltre affermato che negli ultimi decenni l´ambiente è stato degradato in modo devastante. "Poiché le nostre azioni non sono state a favore della protezione del pianeta, abbiamo assistito a un disastro naturale che ci colpisce soprattutto sotto forma di inondazioni improvvise e tsunami tra gli altri".
Il supervisore biologico per il trattamento degli effluenti e al recupero del cromo, Alemu Bejiga, ha dichiarato che l´impianto di trattamento è moderno e contiene trattamenti biologici di recupero del cromo e parti di trattamento dei fanghi. L´impianto ha una capacità di trattamento di 600 metri cubi di acque reflue e può riciclare 25 metri cubi di cromo al giorno.
"Poiché il settore della pelle è un inquinante, è obbligatorio attuare la protezione ambientale e istituire un sistema di trattamento per lo smaltimento dei rifiuti. Di conseguenza, l´impianto di trattamento e il recupero del cromo sono un esempio per le altre industrie del cuoio" ha osservato. "L´impianto fornisce un grande contributo nel proteggere l´ambiente dall´inquinamento e nel mantenere la sicurezza della salute umana" ha detto.
Mehari Wondimagegn, direttore delle forze dell´ordine con il ministero dell´Ambiente, delle foreste e del cambiamento climatico, ha dichiarato che l´impianto è esemplare per altre fabbriche di pelletteria. Tutte le fabbriche dovrebbero disporre di sistemi di trattamento dei rifiuti per proteggere l´ambiente da ogni possibile danno e rispettare la legge.



Fonte: allafrica.com

Realizzazione siti web www.sitoper.it